Caro Ariete, ti scrivo

Caro Ariete, è arrivata la tua stagione, puoi finalmente liberare la tua grande vitalità e passare all’azione, possibilmente con calma e senza esplodere, mi raccomando.

Sei il primo tra i Segni di Fuoco, sei tu che dai inizio alle danze e fai da apripista a tutti gli altri Segni Zodiacali, tu con la tua forza incandescente ed energia indifferenziata che talvolta non riesci a governare.

Hai una grande qualità, più di tutti gli altri: sei leale e sai essere schietto e diretto e se puoi, offri te stesso per difendere gli altri, con generosità e senza timore. E’ vero, non sai mediare e non hai la diplomazia della Bilancia, il segno opposto al tuo, dal quale guarda caso, sei spesso magneticamente attratto.

Sei rapido, immediato, reagisci istintivamente agli stimoli. Sei semplice e vai dritto al punto.

Ahimè non hai il dono della pazienza, ma non c’è bisogno di arrabbiarsi se gli altri non sono rapidi come te e ti fanno perdere tempo, un po’ di tolleranza la dovrai pure imparare, no?

Ti ritrovi, caro Ariete? Allora non puoi negare che ti piace comandare e vincere e per questo combatti senza mezzi termini e ce la metti tutta per arrivare primo.

Le regole proprio non le ami caro amico mio, certo sarebbe diverso se fossi tu a dettarle e a decidere tutto, basta che non ti mettano capi, specie quelli rigidi con un po’ di Saturno sulle spalle.

Vivi di immaginazione e di passione. Per te le emozioni devono essere forti e se c’è da correre qualche rischio in amore sei il primo a buttarti, che noia i rapporti abitudinari, spengono tutto il tuo fuoco.

Lo so, ami cambiare e intraprendere sempre cose nuove che ti stimolino e ti facciano sentire vivo. Sopporti poco le battute d’arresto, non che gli altri segni ne vadano matti, ma tu proprio non ce la fai, butti tutto all’aria e rischi di fare casino se qualcosa ti frena.

A volte sei un po’ brusco ma ti amiamo lo stesso: il tuo calore ed il tuo coraggio ci sostengono e se non avessi iniziato tu dando inizio alla magia della vita noi non saremmo qui.

E allora sei pronto a goderti la tua stagione?

Compiti a casa: fai attenzione a quante volte dici io nel corso della giornata e scrivilo su un foglio. Ripeti l’esercizio una settimana. Se nel corso dei giorni il numero di volte diminuisce, hai fatto una grande conquista: quella di prendere in considerazione anche l’altro.