Gli uomini del segno del Cancro

Oggi che ci stiamo congedando dal sensibile Segno Zodiacale del Cancro per entrare in quello del focoso Leone vorrei salutare i segni d’acqua parlando degli uomini che hanno il Sole o una presenza importante di pianeti nel Segno del Cancro.

Premetto che in astrologia non si può generalizzare perché ogni individuo è un caso a se e qui si parla di tendenze o comportamenti che si possono riscontrare di più in alcuni caratteri rispetto ad altri.

Diciamo subito che l’uomo d’acqua ed in particolare del Cancro è un uomo che ascolta. Questo perché avendo tra le sue doti principali l’empatia sa mettersi nei panni della persona che ha di fronte e sa ricevere e mettere a suo agio l'Altro che tende subito a confidarsi. L’uomo del Cancro condivide e asseconda gli interessi anche quelli ritenuti più afferenti la sfera femminile, come la moda, lo shopping, l’arte, l’estetica, il gusto per le cose belle. L’uomo dei segni d’acqua percepisce, sente e generalmente ha meno problemi rispetto agli altri segni a parlare di inconscio, di amore, di poesia o di tematiche che sfuggono al mondo della ragione. L’Uomo Acqua, però proprio per questa maggiore sensibilità o percezione (che non sempre accetta) può essere più problematico rispetto ad altri caratteri e avere talvolta nella vita episodi di sofferenza, disagio e fragilità emotiva.

L’uomo dei segni d’acqua tuttavia una volta compiuto ha forse una via più chiara degli altri per raggiungere la completezza della psiche ed avere una visione più consapevole del proprio se. Tutti noi per andare verso la completezza del nostro Io infatti, dobbiamo integrare parte maschile e parte femminile. Secondo l’Astrologia Umanistica infatti, il fine ultimo della vita di ciascuno di noi è quello di superare tutte le divisioni e frammentazioni e tendere verso l’unità che significa anche unione, partecipazione, completezza.

L’uomo del segno zodiacale del Cancro è quello che (con le dovute eccezioni che ci sono sempre e che anzi portano a leggere al contrario quello che sto cercando di affermare) potrebbe fare meno fatica degli altri a vedere ed accettare la propria parte femminile. Mi spiego meglio: tutti noi, uomini e donne siamo fatti di una parte femminile e di una maschile che dobbiamo capire, accettare e vivere (poi affronteremo in un prossimo articolo il meccanismo delle proiezioni)

L’uomo dei segni d’acqua e del Cancro secondo me, si mette più in discussione, non si sente offeso nella propria virilità se si commuove di fronte ad un’opera d’arte o durante un concerto di musica classica. E’ un uomo che approfondisce e comprende che la vita è piena di sfaccettature e di diversità, di gioie, dolori, amori, risate e sofferenza che sente in ciò che lo circonda e che prova su di se senza talvolta essere in grado di separarsi.

L’uomo d’acqua è il migliore amico per una donna. Questo articolo lo dedico a te Antonio, caro amico mio che ieri avresti compiuto gli anni e che, anche se non sei più su questa terra vivi sempre insieme a noi. Cercando l’immagine da associare a questo post ho scoperto per caso che ieri sarebbe stato il compleanno anche di un altra bellissima persona che non c'è più: Robin Williams. Non ricordavo il suo segno zodiacale. Devo dire che mi sono venuti i brividi.

Photo by Kathy Drasky

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*